Pressione sanguigna: come si misura, i valori normali e sfigmomanometro

Pressione sanguigna: come si misura, i valori normali e sfigmomanometro

Come si misura la pressione? Quali sono i valori normali? Come si usa lo sfigmomanometro? Ecco come monitorare la pressione sanguigna in autonomia da casa e come interpretare i valori. Pressione sanguigna: come si misura, i valori normali e sfigmomanometro.

 

Come misurare la pressione sanguigna

Per misurare la pressione nel modo corretto e in totale autonomia da casa, è necessario seguire poche e semplici regole. Per prima cosa bisogna stabilire una frequenza di controllo che va da una a due volte alla settimana, come raccomandato.

 

Scegliere il momento migliore della giornata per monitorare la pressione sanguigna, che sia mattino o sera è indifferente. L’importante è che sia sempre lo stesso momento.

Per non alterare il risultato e per avere valori il più affidabili possibile, bisogna evitare di bere caffè o fumare nelle ore precedenti alla rilevazione della pressione sanguigna e ovviamente, non aver svolto pesanti attività fisiche.

 

Indossa abiti comodi e se devi fare pipi, svuota la vescica nella mezz’ora precedente.

Bene, hai scelto quando misurarti la pressione, la frequenza di monitoraggio e le cose da evitare per non sbalzare i valori. Ora siediti e prenditi cinque o dieci minuti di tempo per rilassarti e poi potrai misurare la pressione arteriosa.

Sì, ma come?

 

Pressione sanguigna: come si misura, i valori normali e sfigmomanometro

Come si usa lo sfigmomanometro

Lo sfigmomanometro, o comunemente chiamato misuratore di pressione, può essere manuale o digitale. Se lo sfigmomanometro è digitale ti basterà infilare il bracciale e schiacciare un bottone. Sul suo display appariranno i valori di massima e di minima della pressione.

 

 

Se è manuale, è composto da un bracciale e da una camera d’aria collegata a una peretta per pompare e gonfiare il bracciale. Questo viene infilato in un braccio all’altezza del bicipite brachiale (poco sopra il gomito) e gonfiato con la peretta fino a interrompere il flusso del sangue.

 

 

A questo punto, si abbassa la pressione del bracciale finché il sangue non riprende a circolare, così da rilevare il malore di “massima” della pressione che continua ad abbassarsi gradualmente fino a misurare la “minima”.

 

 

Puoi comprare uno sfigmomanometro in Farmacia o in un negozio di sanitaria, trova il punto vendita più vicino a te, oppure dai un’occhiata qui.

 

 

Quali sono i valori normali della pressione sanguigna

I valori della pressione arteriosa sono da considerare insieme all’età, ma diciamo che in generale i valori normali e ottimali sono <115/75 mmHg (sistolica o “massima”/diastolica o “minima”). Dai 115/75 mmHg in su, aumentano i rischi cardiovascolari fino a diventare patologici (ipertensione) se si superano i 140/90 mmHg.

In generale quindi, avere la pressione leggermente bassa è un elemento protettivo contro le malattie cardiovascolari. 

 

 

Ecco la tabella dei valori della pressione sanguigna.

 

 

misuratore di pressione_pillole di salute4

 

Il calendario della prevenzione: strumento utile per il controllo della salute personale

I controlli periodici sulla salute personale sono uno strumento molto utile per verificare e prevenire alcune condizioni fisiche di disagio o di malessere. Gli strumenti offerti per il controllo e la prevenzione però non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Perciò è utile sapere quali esami fare e quando farli orientativamente, ma sempre in seguito a una visita con il proprio medico curante.

 

 

Qui il calendario della prevenzione femminile dal sito del Ministero della Salute

Qui i controlli da fare per monitorare la salute dal sito di Fondazione Umberto Veronesi

 

 

Pressione sanguigna: come si misura, i valori normali e sfigmomanometro

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00