Sanico - Albinismo: Cause e Tipi
Trustpilot

Albinismo: Cause e Tipi

Il 13 Giugno è la Giornata Internazionale dedicata alla consapevolezza dell’Albinismo. Quale momento migliore quindi per parlare di questo disturbo genetico? Continua a leggere per scoprire di più su albinismo, le sue cause, quali sono i tipi di albinismo, i sintomi e le cure.

Cosa vuol dire essere Albino?

L’albinismo è un disturbo genetico appartenente ad un gruppo di malattie rare, la cui particolarità è modificare il colore di occhi, capelli e qualsiasi tipo di peluria sul corpo umano, rendendoli molto chiari o addirittura bianchi. Questa modifica di colore avviene a causa del corpo che ha un deficit nella produzione dell’enzima tirosinasi, responsabile della sintesi della melanina, il pigmento che ci fa abbronzare d’estate colorando la nostra pelle. Altri problemi causati dall’albinismo sono legati alla vista: le persone albine vedono infatti in maniera meno sviluppata e hanno spesso problemi di ipovisione, miopia, astigmatismo e fotofobia. Nel mondo le persone albine sono una ogni 17.000; in Italia sono quasi 4.000.

Albinismo: Le Cause.

L’albinismo è una malattia che si trasmette ereditariamente ed è quindi presente fin dalla nascita. Il bambino può nascere albino perché entrambi i genitori sono albini o entrambi portatori del gene dell’albinismo. Ecco le modalità di trasmissione che causano tutti i tipi di albinismo:

  • ereditarietà autosomica recessiva, questa è la modalità più comune. In genere i geni sono presenti a coppie e se ne eredita una dal padre e una dalla madre. Il bambino può nascere albino se entrambi i genitori sono portatori di un gene che è mutato. Se uno dei due è un portatore sano ma l’altro no, non c’è rischio e possibilità di avere un figlio malato. Quando sia madre che padre sono portatori del gene mutato il bambino ha il 25% di possibilità di essere sano, il 25% di chance di avere il disturbo ed il 50% di essere sano ma portatore del gene mutato.
  • ereditarietà legata al cromosoma X. Questa è una modalità di trasmissione ereditaria che riguarda in maniera diversa i maschi e le femmine. Le donne hanno infatti due cromosomi X: se ne ereditano uno con il gene danneggiato diventeranno portatrici sane e potranno trasmettere la malattia ai figli, ma non si ammaleranno in quanto uno dei due cromosomi protegge quello danneggiato; gli uomini invece hanno un solo cromosoma X, di conseguenza contrarranno di certo la malattia se erediteranno un gene difettoso.

Il difetto del gene consiste nella mancata o ridotta produzione di melanina che ha conseguenze anche gravi nello sviluppo dei sintomi della malattia.

Che problemi hanno gli albini? Ecco tutti i Sintomi.

  • Assenza di colore nei capelli, pelle e occhi. La quantità di melanina prodotta è talmente bassa che spesso porta i capelli o la pelle a diventare completamente bianchi, motivo per cui gli albini devono sempre indossare una protezione solare totale. In generale il colore dei capelli può variare dal biondo al rosso al marrone, ma la pelle è sempre molto chiara e infatti si scotta facilmente al sole.
  • Colore degli occhi anch’esso sensibile, o molto chiaro o a volte anche rossi.
  • Problemi di vista come ipovisione, strabismo, fotofobia, nistagmo (movimenti incontrollati degli occhi), e astigmatismo, che possono avere ripercussioni gravi anche sulla capacità di guidare mezzi di trasporto.
Albinismo: cause e tipi

Quali sono i tipi di Albinismo?

Diversi difetti genetici caratterizzano diversi tipi di albinismo. Ecco quali sono i principali:

  • ALBINISMO OCULOCUTANEO (OCA), il più comune tipo di albinismo. Qui la produzione di melanina è quasi del tutto assente e infatti occhi, pelle e capelli sono molto chiari o bianchi. Le principali tipologie di albinismo oculocutaneo sono:
    • Tipo 1 (OCA 1): caratterizzato da una mancanza completa o quasi di produzione di melanina che rende i capelli e la pelle bianca e l’iride negli occhi molto chiaro
    • Tipo 2 (OCA 2): è la forma meno grave e causa pelle bianca, capelli biondi oppure castano chiaro ed è molto più frequente nelle popolazioni Africane o nei Nativi Americani
    • Tipo 3 (OCA 3): è il risultato di un difetto del gene TYRP1, che colpisce perlopiù popolazioni dalla pelle scura, come gli Africani, conferendo loro una pelle rossastra, capelli rossi e iridi marroni o addirittura viola
    • Tipo 4 (OCA 4): è simile al tipo 2 ed è causata da un difetto nella proteina SLC45A2. Questo tipo di Albinismo Oculocutaneo colpisce maggiormente la popolazione dell’Est Asiatico
    • Tipo 5-6-7 (OCA 5, OCA 6, OCA 7): queste tre sono tipologie molto rare di Albinismo Oculocutaneo, e sono infatti state riscontrate in pochissimi casi nel mondo.
  • ALBINISMO OCULARE (OA), che causa principalmente disturbi agli occhi ed è il risultato di una mutazione genetica nel Cromosoma X. Questa tipologia colpisce i maschi, in quanto possiedono un solo cromosoma X. Al contrario le femmine, avendone due, sono “protette” dall’altro.

Quanti anni vivono gli Albini? Diagnosi e Trattamenti.

Il modo migliore e più accurato per diagnosticare l’albinismo è attraverso test genetici che rilevano geni legati alla patologia.

Altri test possono essere per esempio l’elettroretinografia, per valutare lo stato di salute e la velocità di risposta della retina.

L’Albinismo in linea di massima non influenza l’aspettativa di vita delle persone che ne sono affette, che possono quindi sperare di vivere a lungo ed in salute. Nonostante ciò, non esiste una cura per l’albinismo, ma solamente dei comportamenti da adottare per contrastare il cancro della pelle, la causa principale di morte precoce negli albini. Viene quindi consigliato di indossare sempre una protezione solare contro i raggi UV, indumenti protettivi a maniche lunghe, occhiali da sole e bifocali per migliorare la vista e si può eventualmente ricorrere alla chirurgia per correggere i movimenti oculari involontari.


  • Fascite Plantare: sintomi e rimedi

    Fascite Plantare: sintomi e rimedi

    Scendere dal letto e alzarsi la mattina rappresenta una sfida per tutti noi, ma lo è ancor di più farlo avendo la Fascite Plantare, una delle cause più comuni di dolore al tallone e ai piedi. Appoggiare il piede sul pavimento diventa infatti molto faticoso e complicato, visto che questa infiammazione causa come sintomi un dolore lancinante al tallone. Continua a leggere il nostro articolo e scoprirai tutto sulla Fascite Plantare, sintomi e rimedi.


  • Albinismo: Cause e Tipi

    Albinismo: Cause e Tipi

    L’Albinismo è un disturbo genetico causato da un deficit del corpo nella produzione dell’enzima tirosinasi, che si occupa della sintesi della melanina. Dal 2014 il 13 Giugno si celebra la Giornata Mondiale dell’Albinismo e quindi abbiamo deciso di portare un po’ più di consapevolezza sull’argomento parlando delle sue cause, sintomi, tipologie di Albinismo e trattamenti.


  • Prick Test: cos’è e come leggere i risultati

    Prick Test: cos’è e come leggere i risultati

    Prick Test: cos’è e come leggere i risultati. Il Prick Test è un esame che si esegue per verificare la presenza di allergie cutanee dipendenti dalle IgE. Per effettuare il Prick Test vengono iniettati degli allergeni sottopelle con un ago e dopo 15-20 minuti si ottengono i risultati. Se la cute ha prodotto degli arrossamenti o ingrossamenti il test sarà positivo, altrimenti è negativo.


  • Bicarbonato di sodio e bellezza: 6 trucchi che non conoscevi

    Bicarbonato di sodio e bellezza: 6 trucchi che non conoscevi

    Bicarbonato di sodio e bellezza. 6 trucchi per usare il bicarbonato come trattamento di bellezza. Si può usare come deodorante, esfoliante per la pelle,


Home / Albinismo: Cause e Tipi

Lascia un commento

This site is protected by reCaptcha and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00